Sanificare gli impianti di aria condizionata

Con il decreto legge n.81 dell’ aprile 2008 è stato imposto l’obbligo della sanificazione dei condizionatori da effettuare ogni due anni.
Obbligo che sembra essere valido solo per le aziende e i luoghi di lavoro.

E in casa?

Polvere, polline, smog, staffilococchi, enterococchi, enterobatteri trattenuti nei filtri e nelle tubature del condizionatore domestico, possono causare problemi di salute che possono andare oltre le semplici allergie.

Mantenere puliti e igienizzati i nostri climatizzatori permette loro di lavorare con la massima efficienza e ridurre la carica batterica degli ambienti.

Fissare un appuntamento con chi ci ha installato l’impianto per effettuare la sanificazione completa dovrebbe essere una nostra abitudine annuale.

Pulire i filtri dello split è invece un’azione che potremmo fare da soli con semplice acqua e sapone o con i prodotti che trovate anche presso di noi.

Come procedere?

  • individuazione e smontaggio dei filtri
  • Lavaggio dei filtri con acqua saponata
  • Risciaquo con rimozione residui prodotto
  • Asciugatura R
  • Rimontaggio

Ma, come sempre, affidarsi ai nostri amici idraulici è la soluzione migliore. In Plastvetro sapremo consigliarvi al meglio.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies tecnici. Cliccando su Accetta acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy